banner_sito

Boeing E-3 Sentry
 

Boeing E-3 Sentry

Informazioni

Scheda tecnica

Fotografie

Già verso la fine della II Guerra Mondiale l'USAF sentì il bisogno di avere degli aerei radar da scoperta ed immesse in servizio l'EC-121 Warning Star, versione del Super Constellation civile. Questo velivolo AEW (Airborne Early Warning, allarme radar precoce) era limitato dai suoi motori a pistoni e quindi dal non poter raggiungere alte quote, infatti maggiore è la quota operativa, maggiore è la distanza di scoperta. Inoltre il suo radar non poteva scoprire velivoli a bassa quota che si confondevano con la riflessione del terreno o del mare.
Fu così che l'USAF indisse un programma per un nuovo radar ed una nuova cellula che infine non fu nuova, ma una versione del Boeing 707-320C, subito disponibile. Il radar invece fu il Westinghouse AN/APY-1/-2 dotato di funzionamento "Doppler a impulsi" e funziona confrontando la frequenza di ripetizione dell'impulso (PRF) del segnale radar inviato con la PRF degli echi di ritorno, la maggior parte dei segnali di ritorno appartiene al terreno mentre gli altri ai bersagli. Per il funzionamento del radar c'era anche bisogno di computer molto potenti in grado di eseguire velocemente numerose operazioni e fu scelto l'IBM CC-1 che elaborava 740.000 echi radar al secondo, fornendo i risultati a nove postazioni Situation Display Consoles e due Auxiliary Display Units (ADU) disposte in cabina.
L'antenna del radar fu collocata in un radome a disco rotante (rotodome) montata su due bracci nella parte posteriore dell'aereo e contiene anche l'antenna dell'IFF.
Nella cabina è anche presente una cambusa per l'equipaggio, composto da 4 del personale di volo e 16 operatori radar/specialisti. Il radar può essere usato in 6 diversi modi a seconda dei bisogni, infatti facendo a meno delle informazioni sulla quota dei bersagli si può sfruttare l'intera portata del radar, mentre accettando una sua riduzione si può sapere l'esatta posizione in elevazione degli aerei, mediante la scansione verticale; per la ricerca di navi si può utilizzare la modalità marittima mentre per scoprire bersagli oltre l'orizzonte si usa la BTH; inoltre i modi possono essere intervallati per avere un migliore quadro della situazione.
La cellula originaria del 707 venne modificata, oltre che col radome e le postazioni interne, con un ricettacolo per rifornimento in volo sulla cabina anteriore. I motori sono i TF33-P-100 o -100A da 93,41 kN nell'E-3A/B/C dell'USAF e della NATO mentre sugli E-3D ed F per Gran Bretagna, Francia ed Arabia Saudita sono montate quattro CFM56-2A-3 da 106,8 kN al decollo e 104,1 kN massimi continui.
Il radar APY-1, con antenna del diametro di 7,32 m, è stato montato sui primi 24 esemplari dell'E-3, mentre i successivi ebbero l'APY-2, così come l'E-3A ha nove postazioni radar interne, accresciute a 14 nelle versioni successive.
L'USAF in principio ordinò due EC-137D per valutazione, convertiti poi in E-3A seguiti da altri in allestimento di serie. Successivamente arrivò l'ordine per altri 30 aerei gli ultimi dieci dei quali allo standard NATO col radar APY-2. Gli altri invece vennero aggiornati all'E-3B con sistema di comunicazione Have Quick resistenti alle contromisure e non intercettabili. Gli aerei standard NATO, che avevano anche cinque postazioni radar in più, vennero aggiornati a E-3C con la radio Have Quick e l'incremento delle capacitò di calcolo e comunicazione.
Per la NATO sono stati prodotti 18 velivoli più tre Boeing 707 TCA da addestramento ed hanno immatricolazioni del Lussemburgo ma equipaggi misti dei diversi paesi aderenti all'Alleanza.
Per l'esportazione sono stati modificati cinque E-3A dell'USAF in E-3D per l'Arabia Saudita con motori CFM56. La RAF ordinò sette E-3D Sentry AEW Mk.1 che oltre ai CFM56 avevano la sonda fissa per rifornimento in volo, così come erano i quattro E-3F SDA per la Francia.
Dalla loro entrata in servizio, gli E-3 AWACS, soprattutto dell'USAF, sono stati utilizzati in tutti i conflitti a cui hanno preso parte le nazioni ed oggi la produzione è chiusa con la fine del Boeing 707 ma il Giappone ha potuto acquistare quattro E-767, in pratica il bireattore Boeing 767 con l'equipaggiamento dell'E-3D e rispetto a questo offre uno spazio interno superiore.

Mappa Del Sito