banner_sito

Aermacchi MB.339 "Macchino" III

 

Informazioni

Scheda tecnica

Nel 1972, in risposta ad una specifica dell'AM per trovare un sostituto all'MB.326, l'Aermacchi presentò vari progetti e tra questi fu selezionato quello dell'MB.339, il più tradizionale tra tutti e direttamente derivato dall'MB.326 del quale manteneva buona parte della struttura ed il motore della versione K. La parte anteriore fu completamente riprogettata in modo da poter scalare in altezza i due seggiolini e quindi dare all'istruttore una migliore visibilità. I primi esemplari entrarono in servizio nel 1978 e nel 1982 ne fu equipaggiata la Pattuglia Acrobatica Nazionale delle Frecce Tricolori. Nel 1980 fu presentata la versione MB.339K sperando che ricevesse lo stesso successo dell'MB.326K ma non ha incontrato nessun acquirente. Le più recenti versioni sono la CD/FD caratterizzate da avionica completamente digitale per l'addestramento ai caccia di nuova generazione ed infatti anche la cabina è dotata di schermi multifunzione in linea con le attuali tendenze.

Foto Aermacchi

Mappa Del Sito